Vai al contenuto

Gavia….al quadrato

  • di

Il Passo Gavia ( 2.618 m.s.l.m.) mette in comunicazione la Val di Gavia (tributaria della Valfurva – Valtellina) e l’alta Valle Camonica, segnando il confine amministrativo fra le province di Sondrio e Brescia.

Il nostro percorso parte da Incudine (BS) in Val Camonica e tramite la SS42 ci portiamo a Ponte di Legno (BS) dove inizia la salita al Passo Gavia, una saluta di 17.3 km e 1.363 metri di dislivello ( si parte da 1.258 m.s.l.m. e si arriva a 2.621 m.s.l.m.) la endenza media è pari al 7.9

Questo è il versante più duro del Passo all’inizio risulta facile in quanto la strada è larga ed in falsopiano sino al paese di Santa Apollonia dove poi inizia la vera salita, la tipica strada montana che si stringe in maniera importante e le pendenze che diventano a doppia cifra (attenzione alle auto che incrociandosi non lasciano spazio di passaggio).
Quasi alla fine si vi è anche una galleria sempre con una buona pendenza e poco illuminata dopo la galleria gli ultimi 3 km impegnativi e con fondo stradale sconnesso che ci portano al Passo.

Per non farci mancare nulla scendiamo verso la Valtellina sino a Santa Caterina (non sino a Bormio), una bella discesa abbiamo anche trovato nel 2021 anche dei tratti appena asfaltati, per poi girare le biciclette e risalire

Partendo da Santa Caterina Valfurva, anziché effettuare i quasi 26Km di salita se ne risparmiano almeno 10 o 12Km, anche qui la strada si restringe e si affrontano le varie serie di tornanti. Complessivamente la pendenza media è vicino al 65 con punte massime al 14%, gli ultimi 3Km sono facili e alla fine si affianca il laghetto poco prima di arrivare al passo.

Details
Gavia al quadrato
?
Export
More Details

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.