Passo Spino dalla Valle delle Cartiere

Percorso sulla sponda Bresciana del Lago di Garda.
Un itinerario su mulattiera larga e ben tenuta, impegnativo per alcuni tratti con pendenze importanti tra il 20% e il 25%, ombreggiato su tutto il percorso per via del fitto bosco.
Anche la discesa è ben tenuta e non impegnativa, molto scorrevole

Percorso: Salò – Toscolano Maderno – Gaino – Passo Spino – San Michele – Serniga – Salò
Lunghezza: 42Km
Dislivello 1.800 mt
Tempo: 3h 45min

Lasciamo l’autovettura a Salò e si percorre la Gardesana o Statale 45bis per “scaldare la gamba” sino a Toscolano Maderno.
Dal ponte di Toscolano (100mt dopo il centro del paese) si gira a sinistra in direzione Gaino, un tratto asfaltato ci conduce nel paese di Gaino, subito dopo il centro si svolta a sinistra imboccando una strada che indica un’agriturismo ed un rifugio degli Alpini.
Su sterrato si percorre la Valle delle Cartiere , fino a localita’ Camerate, con saliscendi fino al ponte sul fiume Toscolano. Da qui inizia una ripida salida , a tratti su cemento, finoa Palazzo di Archesane ( m. 816) .
Lo sterrato continua, con tratti molto ripidi nel bosco, fino ad arrivare al passo Spino (m.1154), un prato erboso dove vedrete i 3 sentieri: a sinistra, a destra e dritto davanti a voi .

A sinistra si può proseguire per altri 30 minuti verso il Monte Pizzocolo su un sentiero che per alcuni tratti è scarsamente pedalabile a causa dei gradoni di roccia. Si arriva alla cima erbosa del Pizzocolo dove si può godere del panorama su tutto il lago di Garda.

A destra invece si arriva al rifugio Giorgio Pirlo allo Spino dopo poche centinaia di metri, come al solito grande l’ospitalità e ottimo il caffè preparato ancora con la moka.
Si riparte effettuando lo stesso tratto di sterrato ritornando al Passo, da qui ora si gira a destra dove con pochi saliscendi si impegna finalmente la lunga discesa verso il San Michele (una frazione di Gardone Riviera).

Un sentiero largo e ben compatto attraverso il bosco ci porta alla frazione S.Michele dalla Via Val di Sur, alle prime case sulla sinistra una fontana di acqua fresca dove le donne una volta lavavano i panni.
Dopo la fontana, circa 100mt, si incrocia la strada che sale dal Vittoriale (Via Delle Fontane), si gira a destra e si prosegue sulla strada asfaltata che porta verso Serniga, frazione del comune di Salò.
La discesa con molti tornanti riporta sulla Strada Provinciale ed arriviamo a Salò.

 

Ps: Questi invece gli effetti residui del doping

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.